Che cosa è insegnare ? Che cosa è imparare?
è diventare protagonisti di una storia meravigliosa da poter raccontare

 

Nei primi giorni di scuola ero solito dare agli studenti un tema “Io e la Matematica” invitandoli ad esprimere liberamente le loro idee. Riporto alcune frasi tratte dai temi.

“La matematica non mi piace per niente. Alle elementari ero una delle più brave e anche in I° media. Poi in II° media ho cominciato ad avere difficoltà a capire quello che mi spiegava la prof……tremavo ogni volta che ci riportava i compiti in classe…” Elisa.

“Io e la matematica siamo come cani e gatti” Gabriele.

” Ora mi ritrovo in prima superiore e se penso che dovrò convivere ancora cinque anni con la matematica mi sento male. Comunque una cosa è certa: finite le superiori non voglio più saperne di MATEMATICA!!! (così nel testo) Giulia.

Di fronte a queste premesse mi aspettava un compito arduo e difficile: cambiare il loro atteggiamento verso la matematica e fargli apprezzare la bellezza (proprio così LA BELLEZZA) di una materia da molti considerata a torto arida e priva di poesia.

In questo sito sono raccontati e presentati i lavori e le esperienze da me realizzati nelle scuole del Valdarno negli anni di insegnamento della Matematica ; svolto sempre con passione e la consapevolezza che avrei dovuto nel corso degli anni aggiornare le conoscenze acquisite all’università, rinnovando e talvolta cambiando il mio metodo di insegnamento.

… non vi é alcuna incompatibilità tra l’esatto

e il poetico

Il numero è nell’arte come nella scienza

L’algebra è nell’astronomia e l’astronomia

confina con la poesia

L’anima dell’uomo ha tre chiavi che

aprono tutto: la cifra, la lettera, la nota.

Sapere, Pensare, Sognare

Victor Hugo

 

What is teaching? What is learning

Students and teachers are the protagonists of  wonderful story ..

 

At the beginning of school year, I used to get my first-class pupils to write  a composition “ Maths and Me “ asking them to express openly their opinions. Here are some of the thinks they said:

“I don’t like maths at all, when I was in primary school, I was one of the best pupils, the same in the first class of middle school. In the second class I begun to have difficulties understanding the teacher’s explanations……..I would find myself shaking every time the teacher gave back tests”  Elisa

“Maths and me – like a cat and a dog”  Gabriele

Now I’m the secondary school, and I think that I must live another five years with Maths, I feel really unhappy. One thing is for sure. When I finish school , I will never have anything more to do with Maths”  Giulia

In the ligth of such comments, my task was not easy, how could I change the opinions of my students about Maths and let them appreciate the beauty ( the actual BEAUTHY) of a subject which people consider arid and lacking in poetry

I have collected together on this website, all the projects I carried out in the schools during the years I taught Maths: I tried to teach with an awareness that I

could not only reley on what I had learnt at university…….renewing and sometimes changing my teaching methods with the conviction that :  

 

There is not incompatibility between

Maths

and Poetry

Numbers are as much a part of art

as they are part of science

There is algebra in astronomy and

astronomy borders with poetry                        

Man’s soul has three keys, which can                  

open every thing: the figure, the letter, the note

Knowing, Thinking, Dreaming

Victor Hugo